Blog idee e opinioni

Cerchiamo di amare la nostra vita

Cari Amici,
È da molto che non scrivevo per Montelepreweb.it, ma ho creduto che sia un occasione giusta scrivere oggi dopo la grave perdita dei nostri amici Daniele e Andrea. Ho preso carta e penna e in una dolce serata estiva e mi sono rivolto agli amici volati in cielo affinchè mi dessero le parole giuste per scrivere a tutti i ragazzi di Montelepre e non.

Tutti piangiamo la perdita di un fratello, un amico o semplicemente un coetaneo. Non possiamo più vedere i loro volti, i loro gesti, i loro sorrisi. Non possiamo più abbracciarli, sentire i suoni delle loro voci, le loro risate; godere ancora delle loro amicizie, della loro simpatia.

So quanto dolore e quanta rabbia ora abita nel vostro cuore; lo smarrimento che questa perdita ha scatenato dentro le vostre già deboli certezze. So quanti dubbi e quanti interrogativi affollano la vostra mente: “Perché succedono queste cose?” “Ma Dio dov’è?” “Perché nascere se poi ancora giovanissimi si muore?” “Perché proprio Daniele e Andrea?”

Pur non avendo risposte adeguate, permettetemi ugualmente di entrare nel vostro angolo segreto in un momento così difficile, e cercare di capire il messaggio che questo triste evento ci ha trasmesso.

Non hanno senso le fiaccolate, le visite, i messaggi su facebook e tanto altro se un domani dobbiamo piangere un altro angelo che vola via. Non ha senso cercare i colpevoli o scoprire la dinamica dell’accaduto se un domani i nostri figli o amici scorazzano senza casco o non rispettando le regole della civile convivenza. Non hanno senso tutte quelle manifestazioni di sensibilizzazione se i primi noi siamo sempre li a snobbarle.

Non voglio fare polemica di alcun genere ma sono solo stanco di piangere i nostri figli che vanno in cielo senza un motivo. Morti senza senso.

A quelle domande solo noi stessi possiamo dare una risposta, e quelle risposte le possiamo trovare nei nostri cuori e nelle nostri menti: cerchiamo di rispettare i nostri angeli e se vogliamo fare qualcosa per ricordarli; cerchiamo di amare la nostra vita e di non buttarla per strada.

Non abbiate perciò timore se la morte ha bussato violentemente alla vostra giovane porta; cercate di scoprire il vero gusto della vita e allontanatevi da quella società che esige solo apparenza e superficialità; amate la vostra vita e progettate il vostro futuro. Solo così potrete onorare Daniele e Andrea.


Cerchiamo di amare la nostra vita ultima modifica: 2011-08-03T09:41:44+00:00 da Salvo Bono