News Fatti e protagonisti

L’Amia è fallita

Il tribunale di Palermo ha dichiarato il fallimento dell’Amia, la municipalizzata che gestisce la raccolta dei rifiuti in città. La notizia è confermata dall’azienda: gli ufficiali giudiziari stanno andando a notificare il provvedimento ai commissari.

Il Tribunale ha autorizzato Amia e la sua controllata, Amiaessemme, a operare in regime di esercizio provvisorio fino al prossimo 15 giugno. Ciò significa che l’azienda potrà continuare a svolgere il servizio di raccolta dei rifiuti. Il termine del 15 giugno potrà essere eventualmente prorogato. I curatori fallimentari nominati dal Tribunale sono Paolo Bastia, di Bologna, Andrea Gemma, di Roma, Mario Serio, di Palermo, che gestiranno Amia, e Francesco Macario, di Roma, che si occuperà di Amiaessemme.


L’Amia è fallita ultima modifica: 2013-04-22T12:59:09+00:00 da Redazione
Altri contenuti riguardanti: