News Fatti e protagonisti

Incursione vandalica notturna al parco di Giardinello, nel mirino il gazebo turistico

Vandali di nuovo in azione all’interno del parco urbano di Giardinello.
Qualcuno la scorsa notte ha forzato la porta d’ingresso della casetta in legno del centro turistico ha prelevato alcuni tavoli e li ha gettati nella strada adiacente, la via Aldo Moro.
A quanto pare non sarebbe stato portato via nulla, quindi potrebbe trattarsi di una bravata o del gesto sconsiderato compiuto da qualche disadattato. maniglia forzata
Del resto non è la prima volta che si verificano atti del genere: nell’aprile del 2016 ignoti avevano distrutto numerosi faretti che illuminavano la pedana della struttura turistica, suscitando un coro di indignazione.
Il prefabbricato sorge all’interno dell’area verde in un perimetro di 400 metri quadrati.
Era destinato a diventare un centro di informazione e accoglienza turistica nell’ambito della valorizzazione degli itinerari delle “Terre normanne”, progettato e finanziato dal Gal con 115 mila euro.
Dentro la casetta sono custoditi sedie, tavoli, ombrelloni e frigoriferi, tutto quanto occorre per ospitare comitive di visitatori.
La commissione straordinaria che gestisce l’ente ha proposto con un bando pubblico la locazione della struttura per due anni.
Intanto sono amareggiati i cittadini del paese, anche per le condizione in cui versa il parco urbano, ricettacolo di immondizia.
«Non dobbiamo mollare – commenta una cittadina – non possono fermarci quattro balordi maleducati ! Gente senza nessun scopo nella vita, sono triste per loro». parco urbano nel degrado


Incursione vandalica notturna al parco di Giardinello, nel mirino il gazebo turistico ultima modifica: 2017-05-07T15:09:31+00:00 da Corrado Lo Piccolo
Altri contenuti riguardanti: , ,