News Fatti e protagonisti

L’opposizione ha deciso: Montelepre non aderisce più al circuito “Comuni virtuosi”

consiglio comunale

Montelepre non aderisce più all’associazione dei “Comuni virtuosi”, la stessa che nel 2017 aveva proclamato il paese vincitore dell’undicesima edizione del concorso nazionale “Premio comuni virtuosi”.
Sono i primi effetti del nuovo equilibrio politico.
Ieri, infatti, l’assise civica con 6 voti favorevoli del gruppo consiliare Reset e 6 voti contrari dei due gruppi “Obiettivo 2020” e dei consiglieri indipendenti, ha bocciato l’adesione all’associazione.
“Ieri Montelepre ha perso”, si legge in una nota di Reset.
“Ha perso il buonsenso. Hanno perso quei cittadini che credono, sperano nel cambiamento. Ieri non si è solamente negata l’adesione del comune di Montelepre all’associazione Comuni Virtuosi, fatto già grave per chi ha vinto il concorso, ma si è negata la possibilità di dotarsi di strumenti che avrebbero consentito alla nostra comunità di crescere”.
“Ieri non si sarebbe dovuto discutere se Montelepre è un paese virtuoso o meno, – prosegue la nota – perché il premio è già stato vinto ed è stata una giuria a livello nazionale a stabilirlo; giuria composta, come facilmente verificabile su internet, da personalità e associazioni di notevole rilevanza. Montelepre si è aggiudicato il premio Comuni Virtuosi non perché sia la cittadina perfetta, senza problemi, ma perché in poco tempo ha messo in atto delle azioni che indirizzano il paese verso uno sviluppo virtuoso. Aderire all’associazione avrebbe significato far parte di una cerchia di comuni che mettono in campo ogni giorno azioni virtuose, sarebbe stato un’ottima occasione di confronto e, perché no, potevamo essere anche nel nostro piccolo uno spunto per altri comuni”.


L’opposizione ha deciso: Montelepre non aderisce più al circuito “Comuni virtuosi” ultima modifica: 2018-06-19T12:43:04+00:00 da Corrado Lo Piccolo
Altri contenuti riguardanti: , ,