News Fatti e protagonisti

Prove di dialogo tra maggioranza e opposizione. Reset tende la mano al consigliere Purpura

L’obiettivo è preciso: ricucire lo strappo e ricostruire la maggioranza in consiglio comunale. Prove tecniche di dialogo a Montelepre tra maggioranza e fuoriusciti. A tendere la mano è il gruppo politico Reset con una lettera aperta indirizzata al consigliere comunale Giansalvo Purpura, che assieme a Marcella Martorana ha costituito il gruppo misto.
Ecco il testo integrale della lettera.
“Chi Le scrive sono gli aderenti, sostenitori ed elettori del Movimento Reset, e in particolare quegli aderenti che al momento di esprimere la loro preferenza per il Consiglio Comunale, hanno scelto Lei per rappresentarli, promuovere e sostenere il Programma Politico del Movimento.
Da circa un anno, Lei ha abbandonato le fila del gruppo di maggioranza, per spostarsi in concreto nel ruolo di oppositore, di quel progetto che insieme avevamo redatto e condiviso.
Questa sua decisione, ci ha lasciato perplessi e in realtà non abbiamo mai capito il perché. Più volte ci siamo riuniti per cercare di comprendere le vere ragioni di questa scelta, ma mai siamo riusciti a venirne a capo.
Ci ha scosso profondamente la sua scelta di non appoggiare l’iscrizione del nostro Comune all’Associazione Comuni Virtuosi d’Italia, ma molto di più quella di non votare il bilancio di previsione 2018. Non riusciamo a credere che Lei: persona equilibrata, ragionevole e non priva del senso del dovere, abbia potuto compiere una scelta simile.
Abbiamo cercato di comprenderne le ragioni e la chiave di lettura ce l’ha data proprio Lei in un suo intervento in un Social Network, in cui dichiarava testualmente:

“Non esiste la maggioranza da quando non sono più stati rispettati
i sani principi di questo progetto.
La ricostruzione di una maggioranza si può sempre ricostruire
solo alla morte non c’è rimedio”

Noi vogliamo conoscere in concreto con quali azioni, non sono stati rispettati i sani principi del Progetto Reset e soprattutto da parte di chi?
I motivi appaiono da quello che Lei scrive talmente gravi, che non ci può essere da parte Sua, nessuna opzione che possa riportarLa in seno alla maggioranza, e per questo noi vogliamo conoscere la verità.
Lei dichiara di aver lavorato sempre per l’interesse della comunità di Montelepre, dalle sue scelte ci è difficile comprenderlo.
Pur non essendoci per legge il vincolo di mandato per gli eletti, noi Le chiediamo formalmente di ONORARE il Suo impegno con la cittadinanza e soprattutto con chi le ha dato fiducia nelle urne.
Attendiamo una Sua risposta”.


Prove di dialogo tra maggioranza e opposizione. Reset tende la mano al consigliere Purpura ultima modifica: 2018-08-29T06:52:21+00:00 da Corrado Lo Piccolo
Altri contenuti riguardanti: ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.