News Fatti e protagonisti

Si torna a parlare di riapertura delle strade provinciali 1 e 40, pronti 4,4 milioni

Ci sarebbero 4,4 milioni di euro previsti nel cosiddetto “Patto per la Sicilia” da spendere per la messa in sicurezza delle strade provinciali 1 e 40 ma dal 2016 il finanziamento resta fermo al palo.
Adesso a quanto pare qualcosa si sta muovendo, perché si torna a parlare dei tratti stradali che collegano Montelepre a Palermo e Carini, chiusi da anni per rischio frane con notevoli disagi ai cittadini, in particolare ai lavoratori e agli studenti pendolari.
La novità di ieri è la convocazione di un tavolo tecnico presso l’ufficio del Commissario di governo, che attualmente è l’organo attuatore degli interventi previsti nel Patto per la Sicilia contro il dissesto idrogeologico.
L’incontro è servito a verificare lo stato di avanzamento dei finanziamenti per la messa in sicurezza delle due arterie stradali.
Al tavolo ha preso parte la sindaca di Montelepre, Maria Rita Crisci, che ha sottolineato quanto tali interventi, ora più d’allora, siano urgenti ed indispensabili.
“E’ stata la sindaca – si legge in una nota del municipio -, sin dall’inizio nel suo mandato nel 2016, ad averne richiesto in più occasioni a funzionari amministrativi, tecnici e politici i finanziamenti per i lavori di riapertura, e ad avere inoltrato formalmente la richiesta per la messa in sicurezza delle Sp 1 e Sp 40”.


Si torna a parlare di riapertura delle strade provinciali 1 e 40, pronti 4,4 milioni ultima modifica: 2018-09-08T09:25:40+00:00 da Corrado Lo Piccolo
Altri contenuti riguardanti: , ,