News Fatti e protagonisti

Sì di Reset al Bilancio, Progetto Comune agita lo spettro delle indennità. Crisci: «Becero populismo» (VIDEO)

Gli strumenti economico-finanziari varati la settimana scorsa dalla giunta comunale superano la prova del voto in aula. Il Consiglio comunale ieri sera ha approvato a maggioranza il Bilancio di previsione 2016-2018 e il Documento unico di programmazione.

Contrario il gruppo di minoranza. Progetto Comune ha respinto la manovra adducendo fra le motivazioni il ritardo con cui è stato redatto il bilancio e il conseguenziale commissariamento da parte della Regione, l’assenza dell’inventario patrimoniale del Comune, la mancata introduzione del baratto amministrativo e, infine, l’aumento delle indennità spettanti agli amministratori comunali; argomento, quest’ultimo, smentito numeri alla mano dal capo settore economico-finanziario Pietro Antonio Bevilacqua e dall’assessore Giuseppe Palazzolo, più volte bersaglio delle osservazioni dei consiglieri di opposizione, e che ha finito per scatenare reazioni di stizza anche nel sindaco Maria Rita Crisci.

A margine della seduta la sindaca ha manifestato compiacimento per il voto espresso dal gruppo Reset e stigmatizzato il comportamento dei consiglieri di Progetto Comune: «Non mi stupisce il voto contrario, mi aspettavo un’astensione – ha affermato nel suo discorso (andato perduto nella ripresa video per un problema tecnico) – ma rimango molto delusa dalle motivazioni illustrate dal capogruppo Pisciotta».

Nel video la seduta del Consiglio comunale.



Sì di Reset al Bilancio, Progetto Comune agita lo spettro delle indennità. Crisci: «Becero populismo» (VIDEO) ultima modifica: 2016-12-06T09:35:45+00:00 da Giacomo Maniaci
Altri contenuti riguardanti: , , , ,