News Fatti e protagonisti

Zuffa tra cani nel centro abitato di Giardinello, intervengono anche i carabinieri

Rissa tra cani randagi in pieno centro abitato a Giardinello, tra lo sgomento e la preoccupazione dei presenti davanti a tanta ferocia.
Il provvidenziale intervento di alcune persone ha evitato che un povero randagio venisse letteralmente sbranato da altri due meticci.
L’episodio si è verificato nel tardo pomeriggio di domenica nella transitata via Mazzini.
I due esemplari protagonisti dell’aggressione, un pitbull con entrambe le orecchie mozzate e un altro meticcio, entrambi senza microchip ma con un collare, sono stati fermati e legati a una ringhiera, successivamente prelevati e trasferiti dagli operatori del canile privato Vaglica di Carini.

randagio aggressore

randagio aggressore


altro meticcio aggressore

altro meticcio aggressore


Nella stessa struttura sarà ricoverato anche il terzo cane rimasto ferito, rintracciato questa mattina alla periferia del centro abitato: sul suo corpo sono evidenti le tracce dei morsi subiti. Anche in questo caso non c’è il microchip.
Temendo per l’incolumità delle persone qualcuno dei residenti ieri pomeriggio ha fatto intervenire una pattuglia dei carabinieri.
In questo ultimo periodo l’allarme è elevato in paese e nella vicina Montelepre per alcuni episodi che stanno interessato i randagi: uno è stato trovato impiccato la scorsa settimana in località Suvarelli, mentre un caso di avvelenamento si registra sempre a Giardinello.

Zuffa tra cani nel centro abitato di Giardinello, intervengono anche i carabinieri ultima modifica: 2017-04-03T12:31:17+02:00 da Corrado Lo Piccolo
Altri contenuti riguardanti: , ,