News Fatti e protagonisti

Montelepre festeggia la Musica, ieri più di 10 ore di spettacoli

Un susseguirsi di esibizioni di gruppo e di solisti da pomeriggio fino a tarda sera. Decine di artisti locali e musicisti provenienti da altre località della Sicilia si sono dati appuntamento ieri a Montelepre per la Festa europea della Musica: uno spettacolo lungo oltre 10 ore che ha animato buona parte del centro storico.

Ad aprire le celebrazioni il debutto nel pomeriggio della junior band della scuola di musica Saputo accompagnata dai musicisti della banda maggiore, l’Amadeus.

Gli appuntamenti sono proseguiti all’interno della Chiesa dei Caduti, dove hanno suonato gli allievi di pianoforte e clarinetto della scuola di musica Saputo e due allievi di pianoforte seguite dalla maestra Tiziana Terranova. Qui si è esibita anche la soprano monteleprina Martina Licari.

La seconda parte del pomeriggio si è svolta in piazza Principe di Piemonte. Qui ha avuto luogo dapprima un concerto degli alunni delle classi ad indirizzo musicale dell’istituto comprensivo Alessandro Manzoni, poi l’esibizione dell’olandese Hotze Canvalis, apprezzato artista di strada di base a Palermo.

Al tempo stesso il gruppo folk Tarantula ha portato allegria per le vie del centro storico e per i vicoli più caratteristici del paese. Proprio in uno di questi, sulla scalinata di via Bologna, si è svolto al tramonto il concerto della band ‘Nkantu D’Aziz.

La prima parte della serata ha visto protagonista  il coro polifonico della parrocchia di Santa Rosalia che ha voluto prender parte alla giornata esibendosi dinanzi al sagrato della chiesa.

La serata si è conclusa in Piazza Ventimiglia con un susseguirsi di brevi concerti di gruppi monteleprini e artisti siciliani accreditatisi per l’occasione al portale del Ministero dei Beni Culturali.

Le principali vie del paese, inoltre, sono state decorate con vere e proprie istallazione artistiche curate dal gruppo “Matte da riciclare”. Note musicali che pendevano dalle luminarie affisse in vista della festa del Santissimo Crocifisso; strumenti posizionati lungo Via Castrenze di Bella hanno contribuito a far percepire maggiormente il clima di festa. Il tutto realizzato rigorosamente con oggetti riciclati.

I ragazzi del Progetto TAG, in collaborazione con il Comune e le associazioni  Pro Loco e ATMA, hanno allestito un percorso sensoriale all’interno della Torre Ventimiglia. Una mostra insolita, fuori dagli schemi, per raccontare le origini delle tradizioni musicali e del corpo bandistico di Montelepre. Sarà possibile visitarla ancora nei giorni 23, 24, 25,30 giugno e il primo luglio dalle ore 18 alle 20.

Infine, i giovani della Consulta Giovanile hanno pensato di mischiare la musica alla sicurezza stradale realizzando strisce pedonali con pentagrammi, note e tastiere musicali.

Nelle foto alcuni particolari della giornata di ieri.


Montelepre festeggia la Musica, ieri più di 10 ore di spettacoli ultima modifica: 2017-06-22T16:13:50+00:00 da Gloria Migliore
Altri contenuti riguardanti: